Ortrugo Frizzante D.O.C.

Il vitigno Ortrugo è una tipologia autoctona dei colli piacentini. Da sempre diffusa in tutto il territorio e da sempre coltivata, veniva utilizzata principalmente come uva da taglio. Solo a partire dagli anni settanta, a seguito dell’interessamento di alcuni viticoltori locali, comincia ad essere vinificato in purezza divenendo in breve tempo, nel territorio piacentino, il bianco più diffuso

Descrizione

Vino ottenuto dall’omonimo vitigno autoctono piacentino. Di colore paglierino tendente al verdognolo, profumo delicato, morbido. Ottimo come aperitivo, da abbinare ad antipasti, pesce e minestre.
Servire alla temperatura di 9/10 C.
Colore: paglierino chiaro tendente al verdognolo.
Profumo: delicato, caratteristico.
Sapore: secco o abboccato, retrogusto amarognolo, tranquillo, vivace.