La Cantina di Monticello

La Cantina di Monticello

METTI LIKE E CONDIVIDI CON I TUOI AMICI...

I Vini di Ghiaccio

Gli icewine, “vini di ghiaccio”, sono particolari tipologie di vini dolci ottenuti da grappoli di uva congelati, vendemmiati in pieno inverno quando le temperature scendono costantemente al di sotto dello zero. Prodotti in Germania, Austria, Canada e Italia gli icewine stanno conquistando una fetta sempre più consistente del mercato vinicolo. Continua a leggere l’articolo e ti sveliamo i segreti di questi vini così affascinanti.

Insieme alla Germania, sua terra d’origine, il principale produttore è il Canada, ma se ne producono anche in Austria e in Italia. In Germania, le aree di coltivazione primarie sono Mosel, Rheinhessen, Pfalz e Rheingau. In Canada è prodotto in Ontario, nella penisola del Niagara. In Italia lo troviamo (benché siano assai rari, a causa del clima più mite) in Trentino, Valle d’Aosta e sporadicamente nelle Langhe. Negli ultimi anni anche in remote regioni della Cina si è iniziato a produrre IceWine.

I vini di ghiaccio sono ottenuti soprattutto da vitigni a bacca bianca. In Germania l’uva che meglio si presta a questa tecnica è il Riesling, mentre in Canada si utilizza il Vidal, un incrocio tra Ugni Blanc e Rayon d’Or.

Oltre a questi due vitigni principali possono essere usate anche uve come Chardonnay, Chenin Blanc, Gewürztraminer, Kerner, Pinot Bianco, e in alcuni casi uve a bacca rossa come il Cabernet Franc e il Blaufränkisch.

La vendemmia per ottenere questa tipologia di vini avviene solitamente tra dicembre e febbraio. Durante questo periodo i grappoli vengono protetti con teli plastificati.

La vendemmia si svolge di notte o nelle primissime ore del mattino perché le uve devono essere pigiate ancora congelate. Il mosto che si ricava è estremamente concentrato, ricco di zuccheri (tra 180 e 320 g/l) e acidi, ma scarso in acqua.

FONTE: La Fillossera

Tasto destro disabilitato!!!