La Cantina di Monticello

La Cantina di Monticello

La Cantina di Monticello

NOVITÀ BIRRE ARTIGIANALI

Nuove Birre

Ca’ del Sandri

~ Piemonte D.O.C. Grignolino ~

Colore: Rosso rubino limpido con tendenza all’arancione se invecchiato
Olfatto: Fruttato intenso, vinoso e fresco con note varietali ben espresse di fiori
Gusto: Fine con una buona freschezza e persistenza, asciutto, sapido, leggermente tannico, talvolta gradevolmente mandorlato
Abbinamento gastronomico: Risotto al castelmagno, flan di zucchine con fonduta, carpione estivo (uovo, zucchine, petto di pollo), aringa alla maniera contadina, finanziera. A tutto pasto
Gradazione alcolica: 13,5% Vol.
Temperatura di Servizio: 15 °C.
Capacità formato: Bag in Box 3 litri

Ca’ del Sandri Piemonte D.O.C. Grignolino nel pratico Bag in Box da 3 litri è una varietà di uva a bacca rossa che rientra nella storia più gloriosa dei vitigni autoctoni piemontesi e che in passato veniva prodotto come il rosso delle occasioni importanti, al pari dei più acclamati Barolo e Barbaresco. Originario del Monferrato.

“Sandri” è il diminutivo di Alessandro (Sandro/Sandrino), la cui casa padronale ubicata in via Vignassa era luogo di incontro conosciuto da tutti nel paese. Questo socio della cooperativa, uomo di spirito e di grande ospitalità, era solito intrattenere gli ospiti raccontando aneddoti, alcuni veri altri romanzati.

Si beveva vino rosso anche in estate, un Grignolino che doveva essere ottimo, vista l’elevata affluenza di partecipanti. L’uva Grignolino, a bacca rossa, è tipica delle colline del Monferrato, in Piemonte.

Il nome deriva, con tutta probabilità, dal dialettale “grignolo”, cioè vinacciolo, la cui abbondanza conferisce un gradevole sapore amarognolo sia all’uva, sia al vino. Luigi Veronelli lo definì “anarchico testa balorda” riferendosi al suo carattere molte volte imprevedibile.

Si tratta infatti di un vitigno moto esigente, non facile da coltivare, che richiede le giuste composizioni e giaciture del terreno ma anche di non agevole vinificazione. Il prodotto finale è un vino finissimo.

Vendemmia: normalmente la raccolta delle uve si svolge nella seconda decade del mese di settembre. Viene effettuata preferibilmente al mattino in modo da poter conferire le uve fresche alla Cantina durante la giornata.

Vinificazione: dopo la diraspa-pigiatura delle uve, il mosto viene trasferito in vinificatori verticali. La fermentazione alcolica con macerazione dura 4 giorni durante i quali vengono effettuati pochi rimontaggi e al secondo giorno vengono tolti i vinaccioli per eliminare una possibile eccessiva astringenza. La temperatura di fermentazione è di circa 24 °C.

Affinamento: al termine della fermentazione alcolica viene immediatamente avviata quella malolattica. Il vino riposa poi per circa 4 mesi in vasche d’acciaio e viene successivamente confezionato. Vinchio Vaglio vini

Ca’ del Sandri Piemonte D.O.C. Grignolino
TASTO DESTRO DISABILITATO