La Cantina di Monticello

La Cantina di Monticello

Monica di Sardegna D.O.C.

~ Karel ~

Tipologia: Rosso fermo
Classificazione:
D.O.C. Monica di Sardegna
Formato bottiglia: 75 cl
Nazione:
Italia
Regione:
Sardegna
Colore: 
Rosso rubino con riflessi violacei
Profumo: 
Netti sentori fruttati e selvatici. Si arricchisce con profumi di rosa canina, canfora, rosmarino in fiore, bergamotto, mazzetto di menta
Sapore: 
Gusto morbido sapido, giustamente tannico, di medio corpo
Vitigni:
100% Monica
Ubicazione:
Settimo San Pietro (Ca)
Clima:
Mediterraneo, con inverni miti, piogge moderate ed estati calde e ventilate
Temperatura di fermentazione:
24/26 ºC
Periodo di fermentazione:
8 giorni
Vinificazione:
Diraspatura e pigiatura soffice, macerazione a temperatura controllata di 24/6º C. per 8 giorni; rimontaggi ogni 6 ore per 10 minuti
Affinamento:
In serbatoi di acciaio per 5/6 mesi.
Gradazione alcolica:
13,50% Vol.
Temperatura di Servizio: 16/18° C.
Tempo di decantazione:
Stappare un’ora prima di servire
Longevità: 
10/15 anni
Abbinamento gastronomico:
Delizioso se abbinato ad arrosti di carni rosse o carni in umido, formaggi freschi e semi stagionati

Categoria:

Karel è il Monica di Sardegna D.O.C. dell’azienda vitivinicola Ferruccio Deiana, un rosso ottenuto esclusivamente da uve Monica, cultivar risalente probabilmente all’arrivo dei monaci di rito cattolico in Sardegna intorno all’anno Mille, caratteristica della provincia di Cagliari che ultimamente, grazie anche a prodotti di grande qualità come Monica Audarya o Iselis Rosso, sta ricevendo sempre maggiore attenzione da parte del mercato.

Karel nasce da un vigneto di due ettari con impianto a Guyot in località Su Leunaxi, nelle campagne di Settimo San Pietro, esposto a nord-est e contraddistinto da un suolo pietroso e calcareo, caratteristica questa particolarmente adatta per la produzione di questa tipologia.

Il clima in questa parte della provincia di Cagliari è particolarmente mite, con estati soleggiate e siccitose e inverni miti e poco piovosi, e le escursioni termiche non sono particolarmente elevate; i vigneti però beneficiano dei forti venti di maestrale che soffiano costanti durante tutto l’anno, contribuendo a preservare la salute delle piante, e delle brezze che spirano dal mare cariche di sale.

A differenza da quanto per altre analoghe etichette, che prediligono una struttura maggiore e maggiore morbidezza a scapito dell’acidità, Ferruccio Deiana ha scelto per il suo vino uno stile antico, basato sulla freschezza e sull’agilità di beva: la vendemmia viene attuata a perfetta maturazione delle uve, all’inizio di Ottobre, quando perfetto è l’equilibrio tra zuccheri e acidi.

Le uve, raccolte manualmente, vengono rapidamente trasportate in cantina e qui sottoposte a diraspatura e pigiatura soffice, con macerazione delle bucce nel mosto per otto giorni alla temperatura controllata di 25°C e rimontaggi ogni sei ore.

Una volta ultimata la vinificazione vera e propria, Karel matura in contenitori di acciaio inox per circa sei mesi, sempre a temperatura controllata, al fine di preservare e potenziare le proprie doti di freschezza e pienezza aromatica, prima dell’affinamento finale in bottiglia e della messa in commercio.

Karel Monica di Sardegna D.O.C.
TASTO DESTRO DISABILITATO!