La Cantina di Monticello

La Cantina di Monticello

La Cantina di Monticello

NOVITÀ BIRRE ARTIGIANALI

Nuove Birre

Vino Cotto

~ Nonno Antonio ~

Colore: Giallo ambrato
Profumo: Al naso è complesso ed elegante con sentori di uva passa, mallo di noce, fichi secchi, carruba e liquirizia
Gusto: In bocca è pieno, caldo, suadente e di lunghissima persistenza
Formato bottiglia: 50 cl
Temperatura di servizio: 16/18° C
Uve: Montepulciano d’Abruzzo
Collocazione geografica del vigneto: Crecchio
Tipologia del terreno: Argilloso, calcareo
Età dei vigneti: 30 anni
Vendemmia: Fine settembre
Raccolta: Manuale in cassette
Vinificazione: Cottura del mosto a fuoco diretto, riaggiunta di mosto fresco e fermentazione in fusti di rovere di secondo e terzo passaggio
Temperatura fermentazione: 20°C
Affinamento: 36 mesi negli stessi fusti di fermentazione con successivo affinamento in bottiglia
Gradazione alcolica: 16,0% Vol.
Abbinamento gastronomico: Ideale con nevole ortonesi, parrozzo abruzzese, cantuccini alle mandorle e con tutta la pasticceria secca Tenuta Ulisse

Vino Cotto Nonno Antonio
Categoria:

L’origine di questo vitigno a bacca nera è sempre stata incerta. Anche gli studiosi come Girolamo Molon (1906) lo classificavano tra i Sangioveti. Oggi è certo che i due vitigni non hanno nulla in comune. Viene coltivato prevalentemente in Abruzzo e nelle altre regioni del centro-sud. Oggi, grazie al lavoro accurato di alcuni produttori ed enologi, il Montepulciano è uscito alla ribalta come uno dei vitigni rossi di più elevata qualità.

L’amore e la passione per il Vino Cotto si perde nella notte dei tempi. Ben consapevole di una tradizione da dover portare avanti, Nonno Antonio ha voluto dedicarsi personalmente alla preparazione del Vino Cotto. Ha scelto la legna di quercia da far stagionare per alimentare i fuochi che sotto i paioli di rame avrebbero dovuto cuocere lentamente il mosto, ottenuto dalla pigiatura dei grappoli di Montepulciano. Dall’affinamento e successiva maturazione in botti di legno, dal mosto cotto sarebbe nato dopo alcuni anni il VINO COTTO. È così che oggi Nonno Antonio, è felice e commosso nel presentare un prodotto che ha fortemente voluto.

Vino Cotto Nonno Antonio
TASTO DESTRO DISABILITATO